Dove dormire in Giappone

Il Giappone offre una vasta gamma di sistemazioni per tutti i gusti e per tutti i budget. Si possono infatti trovare sia alloggi in stile giapponese che occidentale, oltre ad alcune opzioni uniche nel loro genere, come le stanze a capsula e gli alloggi dei templi. Il range dei prezzi varia da circa 2.500 Yen (19€) a persona per notte in dormitorio a più di 30.000 Yen (230€) a persona per notte in un hotel di prima categoria o ryokan. Si noti che le tariffe degli hotel in Giappone vengono fornite spesso come “costo a persona„ piuttosto che come “costo per stanza„. Ecco una pratica lista riassuntiva dei diversi tipi di sistemazione che potrete trovare in Giappone. Un euro corrisponde approssimativamente 140 Yen. Vi raccomandiamo comunque di documentarvi sempre sui tassi di cambio correnti per lo Yen a ridosso della partenza.

Stile giapponese

Ryokan 6.000 – 30.000 Yen a persona. I Ryokan sono locande tradizionali che offre stanze e pasti nel tipico stile giapponese. Suggeriamo di soggiornare in un ryokan a tutti i viaggiatori che desiderano assaporare il gusto della tradizione in un ambiente unico e dotato di ogni comfort.

Minshuku 4.000 – 10.000 Yen a persona. I Minshuku sono bed & breakfast in stile giapponese. Sono solitamente a conduzione familiare, offrono le stanze in stile rigorosamente giapponese e spesso includono nel prezzo uno o due pasti.

Stile occidentale

Hotel in stile occidentale 10.000 Yen – 50.000 Yen per stanza. Gli hotel in stile occidentale, che comprendono varie catene internazionali e giapponesi, possono essere trovati in tutto il Giappone, e soprattutto nelle grandi città.

Hotel d’affari 4.000 – 9.000 Yen a persona. Gli hotel d’affari offrono piccole, semplici stanze in stile occidentale fornite di distributori automatici per spuntini e bevande. Alcune catene alberghiere, come l’APA hotel, Super hotel e Toyoko Inn, contano dozzine di strutture sparse in tutto il Giappone.

Pensioni 4.000 – 12.000 Yen a persona. Le pensioni sono paragonabili ai minshuku (vedi sopra), salvo il fatto che offrono stanze in stile occidentale piuttosto che in stile giapponese.

Alloggi a basso costo

Dormitori 1.500 – 3.000 Yen a persona. I dormitori, situati solitamente in vecchi edifici, possono principalmente essere trovati in grandi città come Tokyo, Osaka e Kyoto. Molti dormitori offrono alcune stanze ad uso esclusivo della clientela femminile.

Ostelli 2.500 – 4.000 Yen a persona. Gli ostelli offrono cibo e alloggio per i budget più ristretti. Gli ostelli della gioventù giapponesi, membri della federazione internazionale degli ostelli della gioventù, sono presenti sul territorio nazionale con più di 300 strutture.

Alloggi particolari

Capsule Hotel 3.000 – 4.000 Yen a persona. Pensati principalmente per una clientela maschile ed informale, i Capsule hotel accomodano i loro ospiti in vere e proprie capsule-letto. Solitamente i clienti possono usufruire anche di una televisione, di una stanza da bagno comune e della cassaforte.

Love Hotel 6.000 – 12.000 a notte per stanza. I love hotel sono la sistemazione ideale per tutte quelle coppie che desiderano trascorrere un po’ di tempo insieme in un ambiente discreto e riservato. Le stanze possono essere affittate per 2-3 ore durante il giorno oppure per tutta la notte.

Alloggi dei templi 3.000 – 10.000 Yen a persona. Molti turisti scelgono di pernottare nei templi buddisti. In alcuni di questi esistono infatti delle strutture adibite appositamente a tale scopo (shukubo). Uno dei posti più suggestivi che offrono la possibilità di vivere quest’esperienza unica è Mount Koya.

Soluzioni economiche per i soggiorni più lunghi

Appartamenti per permanenze settimanali e mensili. Da 40.000 Yen al mese. Gli appartamenti monofamiliari e gli appartamenti condivisi, affittati su base settimanale o mensile (a volte anche su base quotidiana), sono sicuramente fra le sistemazioni più economiche per le lunghe permanenze in Giappone. Sono recentemente nate diverse compagnie che si occupano specificamente di affittare stanze o appartamenti ai turisti.

Lo scambio di case

Come in molti altri paesi del mondo, anche in Giappone si sta affermando la tendenza dell’Home Exchange. Iscrivendosi ad una delle numerose agenzie online è possibile, pagando una piccola quota di iscrizione, entrare in contatto con viaggiatori di tutto il mondo che mettono a disposizione (per periodi che partono solitamente da un minimo di 2 settimane) la propria abitazione. Inoltre, essendo l’Italia una delle mete più ambite dai turisti giapponesi, non vi sarà difficile trovare lo scambio più adatto alle vostre esigenze.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *